Giovanni Boldini Mostra Reggia di Venaria Fogg TorinoLa nuova stagione delle mostre è appena iniziata e il complesso sabaudo della Venaria Reale ha presentato il nuovo calendario. Da non perdere assolutamente è la mostra, appena aperta, dedicata al pittore ferrarese Giovanni Boldini.

La Reggia di Venaria cerca di ricostruire per il pubblico, attraverso oltre 100 dipinti esposti, la poetica di Boldini e la sua abilità di ritrattista. Dai suoi dipinti emerge tutta la bellezza e la grazia della Belle Epoque, dei sontuosi vestiti, delle feste e del clima gioioso dell’epoca, non privo di quella punta politica da salotto elegante dell’800.

Giovanni Boldini inizia la sua attività pittorica a Ferrara, sotto la guida del padre. Ben presto si trasferirà a Firenze per continuare gli studi all’Accademia di Belle arti. Frequenta, in terra toscana, numerosi macchiaioli senza però mai farsi influenzare dal loro stile pittorico. Inizia anche a frequentare la nobiltà europea, principi russi e mecenati inglesi che avevano in Firenze le loro dimore estive.

Ritratto Emiliana Concha De Ossa Fogg Reggia di Venaria TorinoFu grazie a questi contatti che si trasferisce prima a Londra poi a Parigi. Proprio nella Ville Lumiére conosce il successo: diverse partipazioni ai Salons, frequentazioni con pittori e eruditi di primo rango… fino alla vittoria della medaglia d’oro al Salon del 1899 con il ritratto di  “Emiliana Concha De Ossa” (oggi alla Galleria di Arte Moderna di Milano). Fu proprio il ritratto a rendere celebre Boldini: provenivano dalla sua abile mano tutti i ritratti, ufficiali e non, delle grandi dame parigine dell’800.

Sebbene dal 1872 si stabilì a Parigi non smise mai di viaggiare: Paesi bassi, New York, Londra … i viaggi gli consentirono di mantenere sempre uno stile internazionale, sebbene fortemente radicato alla Parigi della belle èpoque.

Un uomo straordinario Boldini: al tempo stesso riusciva a essere innovativo e fortemente tradizionale. Basta pensare agli ultimi anni della sua vita quando, all’età di 87 anni, sposa la giornalista italiana Emilia Cardona, poco più che trentenne. Morirà due anni dopo, nel 1931, nella sua amata Parigi.

La mostra presentata alla Venaria vuole restituire un profilo completo del ritrattista della Belle époque: il periodo più fortunato di Boldini.

 

Dal 29 luglio 2017 al 28 gennaio 2018
Sala delle Arti di Venaria Reale
Orari e biglietti sul sito: www.lavenaria.it

Fogg di Davide Ligas

Via dei Sei Martiri 1, 10059, Susa (TO)
P.IVA: 11649570014 | C.F.: LGSDVD86D15L2195

Mail: info@fogg-torino.com
PEC: davide.ligas@pec.it
Tel: 392.49.31.839

Privacy - Cookie Policy

Fogg-Torino

Iscriviti alla Newsletter

Non perdere nessuna novità da Fogg: iscriviti alla newsletter.

Privacy

Ti sei iscritto con successo!